Abruzzo

L’Abruzzo è il centro Italia dal cuore “forte e gentile”. Terra montuosa e collinare affacciata sul mare Adriatico, terra di agricoltura e di turismo ecologico. Il vino la fa da sempre da protagonista, con il Montepulciano in testa. Montepulciano, Nero Abruzzese, Morellone: tanti differenti nomi che parlano del Montepulciano d’Abruzzo. Re indiscusso, nel Dopoguerra, dei vini da taglio, per la ricchezza sia in antociani che in fruttato che in tannini, il Montepulciano ha vissuto negli ultimi decenni del Novecento nella propria terra natìa una ascesa qualitativa a dir poco impressionante. Profondo nel colore e dalla struttura poderosa, il vino subisce le notevoli differenze del territorio in cui è allevato, differenze però che hanno nel fruttato di amarena e nel tannino pieno e saporito il comune denominatore. Tanti i territori di elezione, da Ofena ad Ortona. Ma nelle colline teramane il vino sfoggia una fisionomia particolarmente distinta, con un timbro sia floreale che fruttato, una struttura succosa ed un tannino dolce e ruvido.